Rainbow Six Siege dichiara guerra ai cheaters!

rainbow six siega anti cheatUbisoft annuncia i prossimi step per combattere i cheaters

Da un comunicato presente nel sito delle news di Rainbow Six Siege vengono descritti tutti gli step che Ubisoft sta intraprendendo per sconfiggere la piaga dei cheaters.

Dopo aver ribadito che la lotta ai cheat è sempre stata una priorità per la casa Francese, la Ubisoft descrive così i prossimi passaggi:

    1. sviluppo e applicazione di una fix su pc per combattere gli ultimi hacks introdotti (questo in seguito a settimane di testing e studio sull’hack);
    2. inserimento dell’obbligatorietà del Two Factor Authentication per tutti coloro che vorranno continuare a giocare le ranked.

Ubisoft ricorda che dal 16 luglio 2018 inizierà una pesante ondata di bans che stimano coinvolgerà circa 600 accounts, il ban riguarderà soprattutto account di players che si sono fatti boostare da cheaters.

Vi ricordiamo che YDN Gamers come community è sempre contraria a qualsiasi tipo di cheat o hack e che il regolamento della nostra community può essere letto qui.

Buon game a tutti (senza cheat) 😛

 

Condividi l'articolo nei tuoi social preferiti

You must be logged in to post a comment.

Instagram

YDN Gamers A.S.D. eSports

366 User(s) Online Join Server