CS:GO: 13000 recensioni negative per il free-to-play

CS:GO diventa free-to-play e i player insorgono.

Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO), uno dei più popolari FPS del decennio, è diventato free-to-play questa settimana attraverso una mossa alquanto controversa.

Valve annuncia che CS:GO sarà a disposizione degli utenti in forma gratuita, questo nonostante prima fosse già un gioco a buon mercato (14.99$.).

Una sorta di premium denominata “prime statusè prevista per i giocatori che avevano già acquistato il gioco.

I nuovi player invece potranno acquisirle il prime status raggiungendo il rank 21 o acquistarla a 14.99$.

Prime status darà accesso ad oggetti speciali, casse armi e altri benefit.

Il malcontento avanza!

I player storici sono rimasti alquanto scontenti di questo cambiamento.

13000 recensioni negative arrivano a conferma del fatto su Steam, spuntate dopo l’aggiornamento andato live la scorsa settimana.

Counter-Strike ha già un sostanziale problema di cheater, e i player sono preoccupati che rendere il gioco gratuito possa solo incoraggiarne l’uso.

Attualmente se un player viene scoperto ad usare i cheat, il suo account può essere sospeso o bannato, ma con il modello free-to-play diventerebbe molto semplice ricrearsi un account e tornare ad usare i cheat.

Infine un altro problema sorto dopo l’aggiornamento sarebbe l’instabilità del gioco su alcuni sistemi che girano su Intel iGPU graphics.

 

Se fossi interessato a far parte della community vienici a trovare sul nostro server Discord.

Per ulteriori informazioni visita questo indirizzo https://www.ydn-gamers.it/regolamento/, e non dimenticatevi di seguirci sui nostri social!
Facebook
Instagram

 

 

Condividi l'articolo nei tuoi social preferiti

You must be logged in to post a comment.

Instagram

YDN Gamers A.S.D. eSports

117 User(s) Online Join Server